Disponibilità delle Confessioni nella Collaborazione

Disponibilità delle Confessioni nella Collaborazione

Per le festività del Natale molti desiderano accostarsi al Sacramento della Riconciliazione. Pur in questo periodo di difficoltà, le parrocchie della Collaborazione propongono degli spazi e dei tempi per poter celebrare questo Sacramento.

Dall’ultimo DPCM del Governo, poi, sono state introdotte delle restrizioni agli spostamenti, che interessano anche la vita delle nostre parrocchie. 

Per quanto riguarda le celebrazioni in chiesa, la normativa ci dà queste linee: nei giorni di zona rossa, muniti di autocertificazione, i fedeli possono accedere alle funzioni religiose e confessioni all’interno del proprio comune. 

Nei giorni di zona arancione l’autocertificazione serve solo per spostarsi fuori dal comune. Per i fedeli di una parrocchia distribuita su più comuni, e per coloro che debbono prestare servizio nelle celebrazioni e provengono da un comune diverso, è possibile spostarsi muniti di autocertificazione indicando “Situazione di necessità-motivi religiosi”.

Musile:

  • tutti i giorni dal 16 dicembre con orario 11.00-12.00 e 15.00-16.00 (no domenica) c’è la presenza di un confessore in chiesa;
  • il 24 dicembre in chiesa 9.00-12.00 e 15.00-18.30;

Chiesanuova:

  • il 23 dicembre con orario 10.00-12.00;

Croce:

  • il 21 dicembre in chiesa con orario 15.00-18.00, in particolare per i ragazzi del catechismo;
  • il 24 dicembre in chiesa con orario 15.00-17.00;

Millepertiche:

  • il 22 dicembre in canonica con orario 15.00-18.00, in particolare per i ragazzi del catechismo;
  • il 24 dicembre in canonica con orario 10.00-12.00;

Passarella:

  • il 23 dicembre in chiesa con orario 9.30-12.00 e 15.00-16.30;
  • il 24 dicembre con orario 15.00-17.00;

Caposile:

  • il 22 dicembre con orario 9.30-12.00 e 17.30-18.30;
  • il 24 dicembre con orario 9.00-12.00;

Santa Maria di Piave:

  • il 24 dicembre con orario 9.00-12.00 e 15.00-17.00.

Quest’anno, in via straordinaria, sarà possibile anche accostarsi alla Riconciliazione nella forma comunitaria con assoluzione generale

  • a Musile il 23 dicembre alle 15.30 e alle 20.45;
  • a Chiesanuova il 21 dicembre alle 20.45;
  • a Croce il 23 dicembre alle 15.30 in particolare per anziani e ragazzi, e alle 20.00;
  • a Caposile il 22 dicembre alle 20.00;
  • a Passarella il 21 dicembre alle 16.00 e il 23 dicembre alle 20.00.

Che cos’è? Si tratta di una celebrazione penitenziale senza la confessione individuale dei peccati, ma in cui tutti ricevono l’assoluzione sacramentale. Ognuno ha poi l’impegno di celebrare la confessione individuale il prima possibile per i peccati gravi, quando sarà passata l’emergenza sanitaria o comunque entro un anno. Questa forma è permessa in via eccezionale dai vescovi, in quanto la confessione individuale rimane la forma di riferimento per questo Sacramento, ma in questo periodo può essere complicato e rischioso celebrarla così.

Lascia un commento