ANNO DELLA FAMIGLIA

ANNO DELLA FAMIGLIA

19 MARZO 2021 – 26 GIUGNO 2022

UN ANNO DEDICATO ALLAFAMIGLIA AMORIS LAETITIA”

Il 19 marzo 2021 la Chiesa celebrerà il quinto anno dalla pubblicazione dell’Esortazione Apostolica Amoris Laetitia sulla bellezza e la gioia dell’amore in famiglia. Lo stesso giorno Papa Francesco inaugurerà l’Anno “Famiglia Amoris Laetitia”

Un anno speciale che avrà inizio il giorno della festa di San Giuseppe al quale è dedicato l’anno 2021. San Giuseppe, l’uomo che passa inosservato, l’uomo della presenza quotidiana, discreta e nascosta, modello di tenerezza, di obbedienza, di accoglienza, protettore dei lavoratori, nel silenzio è stato ed è intercessore, sostegno e guida della Chiesa nei momenti di difficoltà, come quello che stiamo attraversando oggi. Nonostante il periodo difficile, l’esperienza della pandemia ha messo in luce il ruolo centrale della famiglia come chiesa domestica e l’importanza dei legami comunitari tra famiglie, che rendono la chiesa una “famiglia di famiglie” (AL 87) .

L’auspicio è che le famiglie del mondo siano sempre più affascinate dall’ ideale evangelico della Santa Famiglia e con l’aiuto della Vergine Maria e del suo sposo divengano fermento di una nuova umanità e di una solidarietà concreta e universale. L’Anno dedicato alla “Famiglia Amoris laetitia” è stato infatti ispirato proprio da quello che la Santa Famiglia rappresenta: l’unione data dall’amore coniugale e familiare.

E proprio guardando alla famiglia di Nazareth siamo chiamati a riscoprire il valore educativo del nucleo famigliare, che deve essere fondato sull’amore, spazio dove sperimentare sincera comunione, luogo dove il perdono prevale sulle discordie.

Come Collaborazione Pastorale desideriamo anche noi unirci in preghiera, con una Celebrazione Eucaristica alla quale sono invitati tutti, in particolar modo i gruppi famiglia, i fidanzati che si preparano al matrimonio cristiano, gli sposi novelli e le famiglie dei battezzati. Per favorire la partecipazione, data la zona arancione, abbiamo pensato di proporre due celebrazioni che si terranno il giorno 19 marzo nelle chiese di Musile alle 18. 30 e Passarella alle ore 19.00.

Affidiamo fin d’ora alla Santa Famiglia di Nazareth questo cammino, incoraggiandoci tutti a innamorarci della famiglia, proprio come fece San Giuseppe, che si prese cura della sua famiglia con dedizione, tenerezza e amore, affinché ciascuna famiglia sperimenti che il Vangelo è gioia che riempie il cuore e la vita intera (AL 200)..perché una famiglia che scopre e sperimenta la gioia di avere un dono e di essere dono per la Chiesa e la società, “può diventare una luce nel buio del mondo” (AL 66). E il mondo oggi ha bisogno di questa luce!

VI ASPETTIAMO!!!

Lascia un commento