Per ricordare don Primo

Per ricordare don Primo

Dal Signore ho ricevuto questa vita: ora a Lui la riconsegno, con gioia e gratitudine: che sia trovato degno di deporla nel cuore del Padre! “Tutto ho considerato una perdita a motivo di Gesù Cristo” (Fil.3,7); “per me, vivere è stato Cristo e il morire è un guadagno” (Fil.1,21). Così inizia il testamento spirituale di don Primo, parroco di Croce per oltre quarant’anni; nel 2015, ha concluso il suo servizio di parroco e si è messo a disposizione della parrocchia di Musile e di tutta la Collaborazione fino all’inizio del 2019 quando, dopo un tempo di malattia, è venuto a mancare.

Domenica 17 gennaio alle 15.30 in chiesa a Croce vogliamo ricordarlo con un momento di preghiera a un anno dalla sua morte. Nella preghiera del rosario saranno proposte delle testimonianze, delle meditazioni dal suo testamento spirituale, e delle foto del suo ministero a Croce, il tutto con l’accompagnamento del coro di Croce.

L’evento viene svolto con tutte le precauzioni anti contagio: distanziamento, igienizzazione all’ingresso, mascherine.

Lascia un commento