Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per nascondere questo avviso e accettare di utilizzare i cookie clicca sul pulsante OK. 

E SE IL PRETE MUORE?......

Se il prete tiene la predica qualche minuto in più – è un parolaio.

Se durante la predica parla forte – allora urla.

Se non predica forte – non si capisce niente.

Se possiede un’auto personale – è un capitalista, è mondano.

Se non ha un’auto personale – non sa adattarsi ai tempi di oggi.

Se visita i suoi fedeli fuori parrocchia – gironzola dappertutto.

Se visita di frequente le famiglie – non è mai a casa.

Se rimane a casa – non visita mai le famiglie.

Se parla di offerte e chiede qualcosa – pensa solo a far soldi.

Se non organizza feste, gite, incontri – in parrocchia non c’è vita.

Se confessa con calma – è interminabile.

Se fa in fretta – non sa ascoltare.

Se inizia la S. Messa con puntualità – ha l’orologio sempre avanti.

Se ha un piccolo ritardo – fa sempre perdere tempo.

Se abbellisce la chiesa – getta via i soldi inutilmente.

Se non abbellisce la chiesa – lascia andare tutto in malora.

Se parla da solo con una donna – c’è sotto qualcosa-

Se parla da solo con un uomo – eh!

Se prega in chiesa – non è un uomo d’azione.

Se si vede poco in chiesa – non è un uomo di Dio.

Se si interessa degli altri – è un ficcanaso.

Se non si interessa – è un egoista.

Se parla di giustizia sociale – fa della politica.

Se cerca di essere prudente – è di destra.

Se ha un po’ di coraggio – è di sinistra.

Se è giovane – non ha esperienza.

Se è vecchio – è fuori del tempo.

Ma se il prete muore – non c’è nessuno che lo sostituisce!