Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per nascondere questo avviso e accettare di utilizzare i cookie clicca sul pulsante OK. 

ISTITUZIONE DELLA COLLABORAZIONE PASTORALE DI MUSILE DI PIAVE

Musile, Chiesanuova, Millepertiche, Caposile, Passarella, Santa Maria di Piave CON GIOIA ANNUNCIAMO CHE DOMENICA 2 DICEMBRE TUTTE LE NOSTRE PARROCCHIE SONO INVITATE DAL VESCOVO A TREVISO PER L'ISTITUZIONE UFFICIALE DELLA COLLABORAZIONE DI MUSILE DI PIAVE.
Read more...

PARROCCHIA DI MUSILE

PARROCCHIA DI MUSILE DI PIAVE (836 – 1924) Mons. Prof. Sac. Costante Chimenton -Treviso 1924 La Chiesa di  S. Donato in Musile Sul Piave E Ruinis Pulchriores: La Chiesa di  S. Donato in Musile Sul Piave  
Read more...
 Of 2
  • 1
  • 2
Previous Next

UN PICCOLO LABORATORIO DELLA FEDE CON LE NOSTRE CATECHISTE

Cosa bolle in pentola

Dando uno sguardo superficiale dal di fuori, sembrerebbe che nulla o quasi si stia muovendo nelle nostre parrocchie, che tutto proceda come il solito, senza grandi cambiamenti.

In realtà all’interno della nostra Collaborazione Pastorale, insieme, stiamo lavorando per cercare di migliorare e arricchire i vari ambiti della vita Pastorale.

Anche per la Catechesi ci stiamo impegnando per riuscire a operare al meglio per il bene dei ragazzi, aiutando catechisti e catechiste a svolgere adeguatamente il loro servizio di evangelizzatori.

Un incontro particolare

Per questa sfida incoraggiati da don Federico, abbiamo chiesto aiuto a don Alberto Zanetti, direttore dell’ufficio Catechistico della Diocesi di Treviso.

Don Alberto ha subito accettato la nostra proposta di incontrarci, così martedì 21 febbraio l’oratorio di Passarella si è riempito di catechiste e catechisti disposti ad arricchirsi, confrontarsi e collaborare. Un piccolo laboratorio della fede.

Motivare un servizio

Don Alberto dopo aver ben evidenziato la necessità di adeguarsi ai nuovi tempi, alle mutate esigenze dei ragazzi e ai cambiamenti della società attuale, è riuscito a motivare il nostro servizio e la necessità di rinnovamento.

Ci ha fatto notare che i nuovi percorsi variano certamente le modalità di approccio ai ragazzi e alla catechesi, ma senza mutarne i contenuti.  Ha ribadito, inoltre, che non sempre è facile adeguarci a tali nuovi metodi, ma una volta capita l’importanza di tale trasformazione nascerà in ciascuno di noi la voglia di af­frontare questa nuo­va sfida.

Immagine guida

Don Alberto oltre ai mille suggerimenti e “dritte”ci ha regalato anche questa splendida immagine: “il catechista è come un direttore d’orchestra che deve mettere insieme più parti di vita e più linguaggi per offrire il primo annuncio del Vangelo”.

Questo ci rende consapevoli facendoci comprendere che il nostro servizio e il nostro cammino porteranno frutti solo se riusciremo a lavorare contemporaneamente con i ragazzi, con le famiglie e con la comunità.

Per quanto concerne alcuni problemi pratici, non ci ha proposto indicazioni a senso unico ma è riuscito a suggerirci i criteri necessari per trovare le soluzioni più giuste per le nostre parrocchie.

Un cammino da continuare

Il nostro cammino di rinnovamento è già iniziato, ma deve continuare poiché c’è ancora molta strada da percorrere, ma da questo incontro sentiamo di aver ricevuto le giuste motivazioni e tanti suggerimenti per continuare insieme con gioia e serenità.

Ringraziando don Alberto, la commissione per la catechesi e tutte le catechiste/i e chiediamo loro di continuare a sostenerci e allo Spirito Santo di illuminare e benedire i nostri passi.

EMMAUS